Finestre basculanti: una trappola mortale per i nostri gatti

Oggi affronteremo un caso clinico che ho dovuto gestire in urgenza qualche mese fa. Purtroppo la storia non ha avuto un lieto fine e proprio per questo motivo ho scelto di parlarvene.

Johnny, gatto maschio castrato di 4 anni, viene condotto in struttura in condizioni drammatiche. Stato semicomatoso, ipotermico, polso debole, bradicardico e respiro discordante. I proprietari riferiscono che Johnny mancava da casa da circa un giorno e che oggi il vicino, tonato da una tre giorni di trekking, lo ha trovato incastrato nella finestra della cucina con apertura basculante. Immediatamente si sono avvalsi della nostra struttura.

Alla prima visita ci siamo subito resi conto della gravità della situazione ed abbiamo provveduto a fare del nostro meglio per salvare il micio. Purtroppo Johnny non ha risposto come sperato alle cure mediche impostate ed in accordo con i proprietari abbiamo dovuto fare una scelta che nessuno di noi vorrebbe mai dover fare.


Purtroppo le finestre basculanti sono un grave pericolo per i nostri amici. Gatti adulti, non solo giovani ed inesperti, possono per distrazione o semplice fatalità rimanervi incastrati. Le conseguenze sono più o meno gravi a seconda della posizione in cui rimangono bloccati ma soprattutto in base alla tempestività dei soccorsi. In ogni caso qualsiasi gatto che vi rimanga bloccato se non viene aiutato in tempi brevi è destinato a soccombere.

Come dicevamo la posizione è in grado di determinare danni differenti. La causa più comune di morte in questi casi è il soffocamento. Nel caso di un coinvolgimento toracico l’animale è impossibilitato ad espandere in maniera adeguata la cassa toracica ed in pochi minuti morirà per asfissia. Quando invece fanno in tempo a raggiungerci, il veterinario si trova davanti a situazioni anche molto differenti. Danni neurologici, ascite, fratture costali, pneumotorace, emoaddome, rottura della vescica sono tra i reperti che più frequentemente si riscontrano in queste situazioni. Proprio per questo motivo non vi è un protocollo medico specifico per questo tipo di soggetti che dovranno essere trattati come dei politraumatizzati con esami ematologici, biochimici, ecografici e radiologici.

Il fattore più preoccupante di tutta questa storia è che sono ben pochi proprietari ad essere informati sui rischi di una finestra basculante e come sempre l’informazione è la prima arma in campo medico. Piccole precauzioni ed una maggiore attenzione al problema possono sicuramente far la differenza.


Per chi avesse delle finestre basculanti la prima precauzione è prendere coscienza del rischio, ovvero capirne i pericoli. Scendo di casa, quando i gatti rimangono soli, sarebbe opportuno chiudere queste finestre.

Tuttavia questa a mio avviso è una soluzione a metà. Spesso si preferisce lasciare al gatto una via d’ingresso e di uscita sempre disponibile e questa finestra potrebbe essere l’unica adatta allo scopo. Potrebbe capitare che ce ne scordiamo oppure semplicemente, con l’avvicinarsi dell’estate, si preferisce lasciarle. Optare per delle soluzioni definitive è sicuramente la cosa migliore. E di opzioni ce ne sono diverse. Si possono usare reti metalliche, di plastica o grate.

Se però volete lasciare al vostro micio un passaggio sicuro anche quando non ci siete allora su internet si trovano moltissime soluzioni sia DIY che prefabbricate.Per chi fosse dotato di una certa manualità potrebbe seguire questo esempio.

Altrimenti esistono soluzioni già pronte ugualmente efficaci.


Le finestre basculanti sono un pericolo che viene sottovalutato e troppo spesso se ne capisce il rischio solamente quando ormai è troppo tardi. Fortunatamente di soluzioni ce sono diverse ed anche abbastanza economiche. Tuttavia come già detto qualche riga più su è la formazione informazione a fare la differenza! Se avete questa tipologia di finestra, mettetela in sicurezza. Sia che abbiate un gatto o no! 

Riferimenti:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui SOCIAL NETWORK e metti MI PIACE sulla nostra PAGINA FACEBOOK, oppure ISCRIVITI al nostro sito per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dal mondo animale e per fare le domande gratuitamente ai nostri VETERINARI.

Se avete ancora dubbi scrivete ai nostri veterinari

Voglio parlare con un veterinario online