Fai una domanda
ad un nostro esperto

All'attenzione dela dottoressa Bernabè (Anemia immunomediata)

Gentile Dottoressa,
In riferimento alla mia domanda postata il 2/feb/2018 titolata “anemia immunomediata”, le allego gli accertamenti eseguiti dal 10 novembre ad oggi.
Il cane il 10 novembre pesava 18,7 dopo 10 gg era sceso a 16,7 , attualmente pesa 20kg,
Dal 10 novembre fino alla fine di dicembre ha preso la vitamina koag 1  4 compresse al giorno, deltacortene da 25 mg ½ pasticca 2 volte al giorno e  doxicilina 200 mg al giorno,  chiaramente deltacortene è stato diminuito gradualmente.
L’8 gennaio ripeteva l’emocromo e nuovamente piastrine bassissime e alterazione dei globuli bianchi, pertanto si procedeva il giorno successivo a fare il prelievo del midollo, e veniva prescritto deltacortene da 25mg 1 pasticca e ½   due volte al giorno e doxicilina 400 mg al giorno tale terapia è stata fatta fino al 9 febbraio, attualmente prende solo deltacortene  che è stato diminuito del 25% (55 mg al giorno)
È stata eseguito una ecografia addominale che ha rilevato problemi alla milza, la stessa è stata ripetuta dopo 10 gg ed evidenziava un netto miglioramento della milza e la sparizione della struttura a nido d’ape   è stato fatto anche un ecocardio, 
tutti questi documenti li trova nell’allegato pdf, tranne la seconda ecografia della quale non ho la documentazione. 
Gli unici sintomi manifestati dal cane sono: estrema debolezza, inappetenza e febbre per i primi giorni,
Dopo circa 10 giorni di antibiotico, cortisone e vitamina K il cane si e ripreso fisicamente e a vederlo sembra perfettamente in forma

Cane     GuiPac     Domanda del 11/02/2018 23:15

  • Scritto il 12/02/2018 23:27 Dr.ssa Francesca Beribè

    Buonasera

    la storia clinica del suo cane è lunga e piuttosto complessa. Onestamente non credo si possa trattare di una forma di anemia emolitica immunomediata (mancano dei riscontri importanti come la presenza di sferociti o cellule fantasma nel sangue periferico), tra l’altro i primi emocromi mostrano parametri discordanti (come MCV) e manca la lettura microscopica del vetrino per cui non sappiamo nemmeno se queste piastrine erano davvero così basse (con quei valori il cane avrebbe dovuto avere petecchie sulla pelle e sulle mucose, si tratta di piccole macchie rosse). A mio avviso è più probabile che il cane avesse ingerito veleno per topi e che L abbassamento delle piastrine e dei globuli rossi fosse a questo correlato. Non è nemmeno escluso che ci sia di base una infezione virale come la parvovirosi che abbia impoverito il midollo (ma come legge dal referto non è molto ben valutabile data la estrema contaminazione con sangue).

    personalmente sospenderei tutto tranne la vitamina k fino a normalizzazione della pt e approfondirei per eventuali carenze ereditarie di fattori della coagulazione. 

    Le consiglio inoltre di cercare di eseguire gli esami del sangue sempre negli

    stessi laboratori per avere dei riscontri oiu

    semplici poi da valutare.

    Mi tenga aggiornata 

    saluti 


  • GuiPac
    Scritto il 18/02/2018 23:36

    Buona sera,

    La ringrazio per la risposta, visto che io non vedo il file pdf che ho allegato, vorrei capire se lo ha ricevuto. Se non lo ha ricevuto se cortesemente mi indica come inviarlo.

    La vitamina k la sospesa da oltre un mese inquanto se ha letto le analisi i valori di coagulazione sono tornati  normali l'unica cosa attualmente sono i globuli rossi sempre sotto la media è pertanto seguita a prendere il deltacortene da 25mg 1 pasticca la mattina ed una la sera. In pratica sta prendendo il deltacortene dal mese di novembe e non vorrei che possa danneggiare il fegato

    Le analisi sono state eseguite sempre dallo stesso laboratorio (le esegue il veterinario stesso) solo in due casi sono da laboratorio esterno inquanto il veterinario aveva l'apparecchiatura guasta

    Distinti saluti e grazie 


  • Scritto il 20/02/2018 18:28 Dr.ssa Francesca Beribè

    Buonasera

    se si riferisce al file inviato per mail l'ho ricevuto e per allegarlo qui basta che fa la stessa procedura di allegare un'immagine. 

    Resto perplessa sulla diagnosi di anemia emolitica comunque. 

    Al posto del cortisone si possono utilizzare altre molecole meno dannose 

    Come le avevo scritto precedentemente rivaluterei la diagnosi

    saluti


  • GuiPac
    Scritto il 20/02/2018 19:32

    Buona sera Dottoressa,

    Nella sua risposta precedente, lei non escludeva una infezione da paravirosi ma nelle conclusioni dell'esame del midollo osseo c'è chiaramente scritto di escludere infezione da paravirosi, 

    Comunque oggi ho portato il cane in un altro centro, una clinica veterinaria, dove gli hanno rifatto l'emocromo più l'esame per leishmaniosi e leptospira anche se li aveva eseguiti ed erano negativi, in settimana le risposte,

    A questo punto non so più cosa fare la situazione è frustrante per me è per il cane, oltre alle spese economiche sostenute fino ad ora

    Secondo lei cosa ci sarebbe da fare ancora?

    Mi scusi per lo sfogo

    Le auguro una buona serata


  • Scritto il 22/02/2018 00:05 Dr.ssa Francesca Beribè

    Buonasera

    le mie conclusioni e quelle dell'esame citologico del midollo sono infatti le medesime ossia che non escludiamo assolutamente una infezione da parvovirus ne da ehrlichie. 

    Come le ho già scritto diverse volte riprenderei tutto in mano e cercherei di capire ad oggi come sono: 

    1. esame emocromocitometrico correlato alla lettura dello striscio ematico

    2. profilo coagulativo esteso

    3. se carente in qualche linea cellulare ripeterei esame citologico del midollo osseo


    Attendo aggiornamenti 

    saluti


  • Cosa dicono altre persone come te che hanno usato Vetclick.it

  • Ho cercato per ore in internet e fra i tanti Vetclick mi è sembrato il più competente.
    Sin da piccola ho avuto cani e quindi potevo immaginare cosa potesse essere successo al mio ma, per sicurezza, ho voluto consultare uno specialista.
    I miei dubbi infatti si sono confermati.
    Un grazie a Vetclick per la risposta immediata che mi ha dato!
    Sono felice perchè che in caso di bisogno su di voi so di poterci contare.

    Antonella L.
  • Onestamente ho trovato questo sito per caso e dopo aver letto tante risposte ho pensato di fare anch’io la mia domanda.
    La risposta è state immediata e i dottori si sono dimostrati gentili e in grado di consigliare.
    Io personalmente non ho avuto per la mia gatta casi gravi di malattie ma semplici dubbi e Vetclick mi è stato davvero utile per capirla al meglio!!


    Michela M.
  • Quando il mio gatto ha iniziato a stare male ho cercato il modo di chiedere un consulto online e ho trovato Vetclick, mi è sembrato un sito davvero molto serio, una specie di medicitalia per gli animali.
    Mi è stato molto utile per il nuovo arrivato in famiglia e i dottori hanno risposto rapidamente con competenza e cordialità.


    Cristiano C.
  • Sono capitata sul sito casualmente attraverso Facebook e leggendo le risposte che i dottori di Vetclick avevano dato ad altri utenti prima di me non ho avuto dubbi di trovarmi sul sito che cercavo.
    Ho posto una domanda riguardante l'alimentazione dei miei cani e con molta professionalità mi è stata data immediatamente una risposta esaustiva.
    Se ne avrò necessità userò sicuramente ancora questo sito.

    Donatella B.
Indietro