Come proteggere il cane dal caldo, i consigli del veterinario

Proteggere il cane dal caldo è la prima cosa a cui ogni proprietario dovrebbe pensare prima dell'arrivo delle alte temperature. L'estate è ormai alle porte mancano solo 3 giorni al 21 Giugno ed il caldo inizia già a farsi sentire. E' per questo motivo che ho deciso di scrivere questo articolo, per aiutare tutti i proprietari di animali che si trovano per la prima volta a combattere contro questa pericolosa minaccia che aleggia sui loro animali.

Il cane, a differenza dell'uomo, non è in grado di produrre sudore, questo vuol dire che l'unico sistema che ha per proteggersi dal caldo è tramite la respirazione. Già questo ci fa pensare al fatto che gli animali più a rischio durante il periodo estivo sono i cani cosiddetti brachicefali, come ad esempio:

  • Carlino;
  • Bouledogue francese;
  • Bulldog inglese;
  • Boxer;
  • Altri.

Questo perchè, a causa della conformazione del cranio, tendono ad avere più frequentemente problemi respiratori e di conseguenza problemi nel raffreddare il proprio corpo. Per questo motivo in questi soggetti si consiglia sempre di eseguire la stadiazione per la sindrome brachicefalica prima dell'arrivo dell'estate.

Il problema del cane che deve proteggersi dal caldo, non è legato solo alle alte temperature ma anche all'umidità ambientale.

Un altro errore che viene commesso è quello di tosare completamente l'animale pensando che il cane si senta più fresco. Questo non è assolutamente vero perché il mantello, viene utilizzato dall'animale per proteggersi dagli agenti ambientali esterni, caldo, freddo, pioggia, parassiti cutanei, raggi UV, ecc. 


PROTEGGERE IL CANE DAL CALDO - ECCO LE SOLUZIONI

Prima di tutto per proteggere il cane dal caldo dobbiamo prendere alcuni accorgimenti:

  • Le uscite vanno programmate durante le ore più fresche della giornata;
  • Lasciate sempre acqua a disposizione e cambiatela spesso con acqua fresca;
  • Mettete sempre a disposizione un riparo dal sole;
  • Utilizzate materiali refrigeranti;
  • Bagnare il cane in determinati punti;
  • E' importante saper riconoscere i primi segni di sofferenza dell'animale.

Andiamo ora a vedere insieme tutte queste possibilità.

L'uscita con il cane dovrebbe essere programmata durante le ore meno calde della giornata, quindi la mattina entro le 10.00 e la sera dalle 19.00 in poi, questo permette di bypassare in parte il problema del caldo nel cane.

Se possibile comprate delle fontanelle per animali, queste permettono di avere acqua sempre in movimento con conseguente raffreddamento della stessa. Contemporaneamente se il vostro cane vive in giardino, costruitegli un riparo in modo che possa ripararsi dal sole a qualsiasi ora del giorno.

L'acquisto di materiali refrigeranti può essere un ottima soluzione, ho visto proprio in questi giorni un carlino con il cappottino refrigerato, questo permetteva all'animale di mantenere una temperatura corporea normale durante le ore più calde. Oltre ai cappottini esistono anche bandane, collari e tappetini refrigeranti. Nel caso in cui non abbiate la possibilità di comprare questi sistemi, è altrettanto valida la possibilità di bagnare il cane in determinate zone (dove passano i grossi vasi) per raffreddare l'animale, come ad esempio, ascelle, inguine o collo.

Per proteggere il cane dal caldo è importante conoscere anche i primi sintomi di malessere dell'animale. Se notato che il vostro cane inizia a respirare in maniera molto affannosa, ha un innalzameno della temperatura e compaiono altri sintomi come ad esempio il vomito, mettetelo subito all'ombra, bagnatelo e tranquillizzatelo per cercare di ripristinare la temperatura corporea. Nel frattempo contattate subito il vostro veterinario.

Se volete conoscere tutti i sintomi del colpo di calore nel cane vi invito a leggere il nostro articolo:

COLPO DI CALORE NEL CANE: UN EMERGENZA

PROTEGGERE IL CANE DAL CALDO - I CONSIGLI DEL VETERINARIO

  1. Se avete un cane brachicefalo eseguite la stadiazione per la sindrome brachicefalica prima dell'arrivo dell'estate;
  2. Non tosate il cane, infatti il mantello viene utilizzato per schermare il corpo dal caldo e dai raggi UV;
  3. Non lasciate per nessuna ragione il vostro cane in macchina, neanche per pochi minuti, infatti la temperatura sale molto velocemente all'interno dell'autovettura;
  4. Mettete acqua fresca sempre a disposizione, date un riparo all'animale ed utilizzate dei prodotti refrigeranti.
  5. I cani scuri tendono ad assorbire di più i raggi solari rispetto ai cani chiari;
  6. Qualsiasi patologia che impedisce lo scambio di calore con la respirazione più predisporre i cani al colpo di calore.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui SOCIAL NETWORK e metti MI PIACE sulla nostra PAGINA FACEBOOK, oppure ISCRIVITI al nostro sito per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie dal mondo animale e per fare le domande gratuitamente ai nostri VETERINARI.

Se avete ancora dubbi scrivete ai nostri veterinari

Voglio parlare con un veterinario online