E’ forse uno degli argomenti più discussi dai proprietari di cani, sopratutto per tutti i possessori di un cane femmina, stiamo infatti parlando del calore nella cagna. Durante questo periodo la cagna inizia ad avere perdite di sangue dalla vulva e comportamenti anomali. Attraverso questo articolo risponderemo a tutte le domande che possono venire in mente nel momento in cui il nostro cane va in calore:

  1. Quando inizia il calore nel cane?
  2. Quanto dura il calore nella cagna?
  3. Ogni quanto tempo il cane va in calore?
  4. Cosa devo fare e cosa non devo fare?

CALORE CANE: QUANDO INIZIA

Il calore nella cagna, come anche per la donna, può avere un tempo di inizio molto variabile differente da soggetto a soggetto. Fattori molto importanti che possono condizionare l’inizio delle prime perdite sono la razza e la stazza dell’animale. Infatti cani di piccola taglia tendono ad avere il primo calore in anticipo rispetto ai soggetti medio/grandi. Solitamente comunque il calore nel cane inizia tra i 6 e i 12 mesi di età dell’animale, alcuni possono superare anche l’anno di età prima di manifestare il calore.  

E’ molto importante sapere che la cagna sarà già fertile dal primo calore, quindi anche se l’animale è molto giovane fate attenzione ad eventuali maschi che gli girano intorno perché potrebbe rimanere incinta.

CALORE CANE: QUANTO DURA

La durata del calore nel cane è molto variabile può arrivare anche a 3 settimane, bisogna fare attenzione a non confondere la fine delle perdite con la fine del calore, infatti è proprio quello il momento in cui la cagna è più disponibile per l’accoppiamento. Durante la mia professione ho anche notato che il primo calore può essere leggermente diverso rispetto ai successivi, sia in termini di durata che in termini di quantità delle perdite.

L’attrazione sessuale sui maschi può avvenire anche prima dell’inizio delle perdite, quindi noterete subito degli atteggiamenti diversi da parte dei cani di sesso opposto.